Savioli100 – Savioli e lo spazio ideale del suo studio al Galluzzo

Regione Toscana / Fondazione Michelucci
7, 21 ottobre -11 novembre 2017

Savioli
e lo spazio ideale del suo studio al Galluzzo

Studio di Leonardo Savioli al Galluzzo, via delle Romite 12a

Una iniziativa a cura di
Alessandro Masetti, Nadia Musumeci, Paola Ricco

In occasione del centenario della nascita di Leonardo Savioli, Fondazione Michelucci e Regione Toscana promuovono un ciclo di visite guidate gratuite allo studio dell’architetto al Galluzzo .

Per le giornate di sabato 7 ottobre21 ottobre e 11 novembre, i visitatori avranno l’occasione di scoprire il famoso studio al Galluzzo, uno dei luoghi più suggestivi legati alla vita privata e professionale di Savioli, in cui l’architettura si inserisce armoniosamente nel paesaggio collinare alle porte di Firenze, affacciandosi sul complesso della Certosa del Galluzzo, già fonte di ispirazione per molti architetti della modernità tra cui Le Corbusier e Michelucci. Per l’occasione, l’immobile, donato dalla moglie Flora Wiechmann Savioli alla Regione Toscana, sarà parzialmente riallestito con opere e oggetti provenienti dagli archivi dell’architetto.

Programma delle visite guidate:

> sab 7 ottobre 2017
Turno 1, ore 10.00 (posti esauriti)
Turno 2, ore 11.30 (posti esauriti)

> sab 21 ottobre 2017
Turno 3, ore 10.00 (posti esauriti)
Turno 4, ore 11.30 (posti esauriti)

> sab 11 novembre 2017
Turno 5, ore 10.00 (posti esauriti)
Turno 6, ore 11.30 – visita in lingua inglese (posti esauriti)

Guida per la visita

Per informazioni e prenotazioni:
Fondazione Michelucci, tel. 055.597149 | lun-ven 9.30-13.00
savioli100@michelucci.it | www.architetturatoscana.it

  • Crediti Formativi Professionali per Architetti disponibili
    (in collaborazione con Fondazione Architetti Firenze)
    > 1 cfp: fare timbrare le brochure durante l’evento e caricarla sulla piattaforma IMateria (info modalità presso il FAF)

Un’iniziativa del progetto SAVIOLI100
1917/2017 – L’eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita.